Suggerimenti per superare la paura di volare, perché si succede e altro ancora

Che cosa è la paura di volare?

Come umani, il nostro rapporto con il volo è cambiato drasticamente nel secolo scorso. Il viaggio aereo si è sviluppato da una fantasia in un modo di trasporto comune e ampiamente utilizzato. Secondo l'International Air Transport Association (IATA) ci sono circa 100.000 voli al mondo ogni giorno. Si stima che 3,7 miliardi di passeggeri in tutto il mondo volano nel 2017. Negli Stati Uniti, l'Ufficio delle statistiche di trasporto (BTS) riferisce che un aumento di tutti i tempi di quasi 718 milioni di passeggeri volò su 8,6 milioni di voli nel 2016.

Il viaggio aereo è aumentato negli ultimi anni sia nella frequenza che nella sicurezza complessiva. Secondo l'Organizzazione per l'Aviazione Civile Internazionale (ICAO), il tasso di incidenti del 2016 di 2,8 incidenti per milione di partenze è il tasso di infortunio più basso della storia della storia recente.

Secondo una relazione della rivista Research in Economics for Transportation , il viaggio aereo è più sicuro in termini di mortalità rispetto a qualsiasi altro modo comune di trasporto, tra cui:

  • automobili
  • traghetti
  • metropolitane
  • treni
  • autobus

Tuttavia, ci sono momenti che rendono ancora un viaggiatore esperto un po 'a disagio. Quando le ruote iniziano a scendere in basso l'asfalto o si è colpita una brutta patch di turbolenza, non è raro cogliere i braccioli un po 'più stretti.

Questi momenti di sentirsi sgorgati o sconvolgenti sono generalmente di breve durata e passano una volta che il momento è finito. Cioè, a meno che tu abbia una vera paura di volare, conosciuta come aviophobia. Le persone con aviophobia hanno un timore profondo e continuo di volare, che è molto più di una sensazione di freddezza di disagio.

La paura del volo è la paura di trovarsi su un aereo (aereo), o da un altro veicolo volante, come un elicottero, durante il volo. È anche indicato come fobia di volo, fobia di volo, aviofobia o aerofobia (sebbene l'ultimo significa anche un timore di bozze o di aria fresca). [1]

La paura del volo può essere una fobia distinta in sé o può essere una combinazione indiretta di uno o più altri disturbi, come la claustrofobia (fobia di essere limitata, confinata o incapace di fuggire) o acrofobia (ansia o timore di essere Ad una grande altezza). Può anche avere altre cause, come l'agorafobia (in particolare il tipo associato ad avere un attacco di panico in un luogo in cui non possono sfuggire). È un sintomo piuttosto che una malattia, e diverse cause possono portarla in diversi individui.

Questa fobia riceve più attenzione rispetto alla maggior parte delle altre fobie perché il viaggio aereo è spesso difficile per evitare le persone - soprattutto nei contesti professionali - e perché è comune, interessando una minoranza significativa della popolazione. L'incapacità di mantenere il controllo emotivo quando aloft può impedire a una persona di andare in vacanza o di visitare la famiglia e gli amici, e può paralizzare la carriera di un imprenditore impedendo loro di viaggiare su attività legate al lavoro.